• Dott. Marco Gallo

L’alimentazione ai tempi della quarantena.


Qualche consiglio per mantenere la giusta alimentazione durante la quarantena, imparando ad ascoltare noi stessi per  ritornare più forti e sani di prima!


Il nostro governo per tutelare la salute pubblica, ha indicato di restare a casa ed uscire solamente per le emergenze, esigenze lavorative speciali, ed infine per le necessità essenziali tra cui fare la spesa. Ed è da questa indispensabile abitudine che parte il nostro benessere. 


Innanzitutto evitare di svaligiare gli scaffali del supermercato con cibi a lunga conservazione, attualmente è garantito l'approvvigionamento e non mancano beni essenziali, poi va considerato che tranne cibi a lunga conservazione, perché "secchi", come cereali pasta o legumi, altri cibi sono ricchi di conservanti, come creme, salumi e condimenti, quindi preferire sempre alimenti semplici, e non elaborati, e magari per la preparazione dedicare un pò più di tempo in cucina, dato che ne abbiamo di più a disposizione.


  1. SPESA: COME FARE LA LISTA DELLA SPESA IN QUARANTENA? Le regole per la nostra sicurezza in quarantena ci indicano di andare a fare la spesa più raramente. Questo può portare molti di noi a scegliere cibi che si conservano a lungo. Ma attenzione: se alimenti secchi come legumi, cracker e pasta, possono farci bene soprattutto se li scegliamo nella loro versione integrale, al contrario salumi, zuppe pronte, sughi e pane in cassetta, sono ricchi di conservanti e alimenti chimici che mettono in difficoltà il nostro sistema immunitario. È meglio quindi preferire sempre alimenti freschi oppure surgelati e dedicare un po' più di tempo in cucina. Si possono dare due consigli in proposito: il primo è di andare a fare la spesa avendo già stabilito cosa mangeremo per le settimane a venire. Un buon piano alimentare permette di mangiare bene, in maniera bilanciata, riducendo anche gli sprechi. Il secondo è di dedicare più tempo alla cucina, come molti italiani stanno facendo in questi giorni, facendo attenzione a preparare sempre porzioni triple, una da consumare nel pasto, una da mettere in frigo e infine una da surgelare e da tirare fuori quando non si ha voglia di sporcare i fornelli.

  2. SMART-WORKING: COME GESTIRE AL MEGLIO PASTI E SPUNTINI? Il consiglio è di mangiare spesso, circa ogni tre ore, per evitare di essere assaliti dalla fame nervosa, senza esagerare nei pasti principali. L’ideale è mantenere costante l’abbinamento del movimento con l’alimentazione. Ad esempio, la colazione è molto importante per l’attivazione metabolica, soprattutto se prima abbiamo dedicato del tempo agli esercizi di allungamento, come pilates, stretching, yoga o una ginnastica dolce per riattivare la muscolatura. Evitare di esagerare con gli zuccheri a colazione e preferire inserire cibi contenenti carboidrati integrali e proteine. E nei pasti principali si consiglia di inserire sempre una dose di proteine, carne, pesce, uova o legumi, da ruotare nei pasti della settimana secondo il vostro piano alimentare; carboidrati integrali, pasta o riso e cereali; fibre, come verdure, cotte o crude, e frutta; e infine i grassi buoni, mandorle, noci, olio evo, avocado. Per gli spuntini noci, mandorle, cioccolato fondente, agrumi e crackers o grissini integrali.

  3. BERE: COSA; QUANTO E QUANDO? L’idratazione è alla base del benessere dell’organismo. Ricordarsi di assumere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno in piccole dosi per idratare bene il corpo. Una buona idratazione consente infatti all’organismo di depurarsi dalle tossine ed è il nostro primo alleato contro gli attacchi di agenti patogeni come i virus. Se in questi giorni ci si continua ad allenare è importante reidratare l’organismo per reintegrare i sali minerali persi durante l’attività fisica. Una fonte inesauribile di vitamine, acqua e sali minerali proviene dagli agrumi, così succosi in questa stagione: una spremuta di arance, pompelmo e limone è un vero toccasana per la salute. Purtroppo questa epidemia ci ha tutti colti di sorpresa, molti dei nostri cari rischiano di stare male, se non peggio, ed attualmente, attesa di un protocollo medico per la cura della malattia, l’unica cosa che possiamo fare per tutelare noi stessi è tenerci in forma e curare il nostro benessere, ed è importante acquisire buone abitudini in questo periodo, da potere portare avanti quando i ritmi partiranno, e le nostre vite torneranno piene di impegni quotidiani.


AUGURIAMO LA SALUTE ED IL BENE PER TUTTI #IORESTOACASA


Dott. Marco Gallo


#nutrizione #salute #benessere #alimentazione #nutrition #dieta #coronavirus #prevenzione #iorestoacasa

113 visualizzazioni
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

Designed by Andrea Cacciatore, 2018