• Nutrition Specialist

Fame.. cos’è?

(At the bottom of the page, the article is written in english)

Fisiologicamente, la fame è una sensazione fisica spiacevole o addirittura dolorosa causata da un insufficiente apporto energetico alimentare.

Al momento, non mangiamo solo per sopravvivere, infatti siamo incapaci di smettere di mangiare in quanto assecondiamo i nostri sensi tra cui vista, gusto e olfatto, piuttosto che la fame.




Tutti i sensi influenzano la sazietà: fame, desiderio, brama.

• Occhi - vista del cibo

• Lingua - sapore del cibo

• Naso - odore del cibo

• Orecchie - rumore del cibo

• Tatto - consistenza del cibo


Al giorno d'oggi, il cibo è a portata di mano. Non solo gli scaffali del negozio sono pieni del cibo che vogliamo, ma vediamo costantemente pubblicità esagerate di pasti in TV o su Internet, che ci fanno venire fame.


Possiamo dividere la fame in due tipi: fame fisica ed emotiva

Fame emotiva

La fame emotiva non è causata dalla necessità di cibo per sopravvivere. Appare come un desiderio di mangiare, per abitudine o perché puoi vedere intorno a te cibo gustoso che ha un profumo incredibile. La fame emotiva è influenzata dalle emozioni, che tu sia felice, stressato o turbato. È un ciclo malsano nel tentativo di soddisfare un bisogno emotivo con il cibo. Cerchiamo cibo gustoso (per lo più cibo spazzatura) per ricompensarci e per sentirci meglio. Vogliamo soddisfare i bisogni emotivi, piuttosto che lo stomaco. Ma di solito, dopo aver mangiato cibo spazzatura, puoi iniziare a sentirti peggio a causa del senso di colpa per l'eccesso di cibo.


Fame fisica

A sua volta, la fame fisica si manifesta lentamente ed è accompagnata da una sensazione fisica di vuoto e brontolio nello stomaco. Non dovresti ignorarlo. Questo è un segno che il tuo corpo ha bisogno di cibo. Allora vale la pena fare scelte razionali. Quando sei fisicamente affamato, quasi tutti i cibi sembrano buoni, compresi i pasti sani, come le insalate.


Alcuni fattori comuni che scatenano il mangiare emotivamente sono:

• Fatica

• Rabbia

• Noia

• Solitudine

• Abitudine infantile

• Influenze sociali / pressione dei pari

• Conflitti

• Problemi di salute


Quando ci sentiamo male, spesso mangiamo cibi grassi o dolci per sentirci meglio. Alla fine, otteniamo solo rimorso dopo aver mangiato queste cose. La chiave per evitare questo schema è concentrarti ed ascoltare le tue emozioni. Sostituisci i fattori emotivi negativi con un comportamento positivo.

Le emozioni negative sono importanti tanto quanto le emozioni positive per la salute mentale e il benessere generale. Accetta le emozioni negative e cerca di scoprire cosa segnalano.

Trova un appagamento emotivo diverso dal mangiare. La meditazione e altre tecniche di rilassamento sono potenti strumenti di gestione dello stress. La meditazione ha molti benefici a lungo termine, incluso l'abbassamento della pressione sanguigna.


Cerca di rendere il cibo della massima qualità la tua priorità. Evita la fretta, riconosci la sensazione di sazietà. Mangiare in modo equilibrato e soddisfacente aiuterà a ridurre la probabilità di scegliere cibi di qualità inferiore.


Definition of hunger

Physiologically, hunger is an uncomfortable or even painful physical sensation caused by insufficient dietary energy intake. However, looking at the current needs - hunger can be divided into two types. Currently, we don't eat just to survive. We often relish the sight, the taste or the smell of a dish, unable to stop eating.


All your senses affect your satiety - your hunger, desire, craving, or greediness.

• Eyes - sight of food

• Tongue - taste of food

• Nose - smell of food

• Ears - noise of food

• Touch - texture of food


Nowadays, food is at your fingertips. Not only are the shelves in the store filled with the food we want, but we also constantly see exaggerated advertisements for meals on TV or the Internet, making us hungry.



We can divide hunger into two types: physical and emotional hunger


Emotional hunger

Emotional hunger is not caused by the need for food to survive. It appears as a desire to eat, either out of habit or because you can see tasty food around you that smells amazing. Emotional hunger is influenced by emotions - whether you are happy, stressed or upset. It is an unhealthy cycle of trying to fill an emotional need with food. We reach for tasty (mostly unhealthy) food to reward ourselves and to feel better. We want to fill emotional needs, rather than stomach. But usually, after eating junk food you can start feel worst because of the guilt for overeating.


Physical hunger

In turn, physical hunger manifests itself slowly and is accompanied by a physical feeling of emptiness and rumbling in the stomach. You shouldn't ignore it. This is a sign that your body needs food. Then it is worth making rational choices. When you are physically hungry, almost any food sounds good—including healthy meals, like salads.


Some common triggers for emotional eating are:

• Stress

• Anger

• Boredom

• Loneliness

• Childhood habit

• Social influences / peer pressure

• Conflicts

• Health problems


When we feel bad, we often eat fatty or sweet foods to make us feel better. Eventually, we have remorse later. The key to completing this schema is to focus and allow yourself to feel your emotions. Replace negative emotional factors with positive behavior.

Negative emotions are just as important as positive emotions to overall mental health and well-being. Accept negative emotions and try to find out what they signal.


Find emotional fulfillment other than eating. Meditation and other relaxation techniques are powerful stress management tools. Meditation has many long-term benefits, including lowering blood pressure.


Try to make the highest quality food your priority. Avoid rush, recognize the feeling of satiety. Eating well-balanced and satisfying will help reduce the likelihood of choosing inferior quality foods.

61 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti