• Dott.ssa Lavinia Fassi

La medicina Anti-aging arriva dallo spazio


La nuova frontiera della medicina arriva dallo spazio

La prima cosa che la medicina 'terrestre' può mutuare da quella 'spaziale' è "il concetto di contromisura". La premessa è che fluttuare in assenza di gravità ha un impatto pesante sulla salute. Sei mesi in orbita corrispondono grosso modo a 10 anni sulla Terra e il compito principale del medico di equipaggio è contrastare questo processo di invecchiamento accelerato. Le conseguenze sono una pesante perdita di forza e di massa ossea e muscolare, che senza un programma personalizzato di contromisure porterebbe piuttosto rapidamente l'astronauta vicino a una condizione di osteoporosi. Ma la perdita di forza muscolare è uno dei problemi centrali per l'invecchiamento di tutti noi a Terra. Eppure, mantenere sano il patrimonio di muscoli che la natura ci dà è sicuramente uno degli aspetti più trascurati.

La “medicina della spazio”è fatta da un insieme di prescrizioni personalizzate che parte dall'alimentazione e passa attraverso l'attività fisica, le tecniche di rilassamento e l'uso intelligente di alcuni integratori alimentari per contrastare microcarenze nutrizionali che possono essere anche molto diffuse. Per gli astronauti tutto ciò si traduce in un'alimentazione onnivora o che assicuri comunque l'apporto di tutti i macronutrienti, tarata sulle esigenze metaboliche, ossee e muscolari. La dieta viene abbinata a tecniche anti-stress, per contrastare l'impatto psichico che può avere una permanenza in orbita di almeno 5-6 mesi, e ad un serio programma di attività fisica nella palestra ad alta tecnologia della Stazione internazionale: 2 ore al giorno bloccate per fare allenamento.

E sulla Terra? Che di mestiere si faccia l'astronauta oppure no, viviamo tutti una vita frenetica di viaggi, spostamenti, meeting, attività sociale di vario genere, lungaggini burocratiche che bruciano via a velocità supersonica il risicato tempo libero che rimane a disposizione, e spesso l'attività fisica viene messa da parte. Fissare del tempo da dedicarle 'per prescrizione', come fanno gli esploratori dello spazio, dovrebbe perciò essere un trucco da insegnare a tutti: se vogliamo veramente fare attività fisica dobbiamo organizzare la nostra giornata intorno all'allenamento, non 'infilare' l'esercizio nei buchi della nostra agenda.

Tradotto in termini terrestri, quella che si delinea è una vera e propria medicina sartoriale, ritagliata su misura su soggetti sani e nel pieno benessere psico-fisico, una medicina preventiva e potenziativa che possa prevenire con congruo anticipo lo sviluppo di malattie degenerative legate all’età, in modo da avere la possibilità non di vivere più a lungo possibile, ma di vivere più tempo possibile da sani e non da malati.

COS’E’ LA MEDICINA ANTIAGING?

La Medicina si è sempre occupata di curare le malattie. Come un esercito alleato che sopraggiunge in emergenza a cercare di salvare l’accampamento che sta bruciando. A questa strategia difensiva si affianca una medicina che non aspetta ad intervenire, ma previene, preserva, rinforza: la medicina antiaging

IN COSA CONSISTE?

  • Preventiva: mira alla salute, alla longevità, alla qualità della vita, per un benessere psico-fisico.

  • Scientifica e innovativa: sfrutta tutte le nuove conoscenze in campo genetico, genomico, farmacologico, bio-tecnologico.

  • Integrale: studia metodi efficaci per ottimizzare livello nutrizionale, sessuale, cognitivo, motorio ed estetico.

  • Personale e Personalizzata: non si parte da uno schema a cui devi adeguarti, ma si parte da te e dalla tua inimitabile costituzione genetica per elaborare una strategia anti invecchiamento su misura per te.

  • Predittiva e Rigenerativa: grazie ai tests genetici, può predire lo sviluppo di un processo patologico, in qualsiasi cellula dell’organismo ed è capace di intervenire direttamente sui meccanismi di rigenerazione cellulare

COSA PREVEDE UN TEST GENETICO?

La nuova frontiera è utilizzare la genetica per migliorare la qualità della vita, impedendo o attenuando la manifestazione clinica delle varie possibili malattie. Si esaminano i geni, ossia i mattoncini del DNA che rendono ognuno diverso dall’altro, individuando i fattori positivi o negativi che mantengono in piena forma.

In termini pratici, il medico effettua tramite un tampone buccale dell’epitelio gengivale (semplice sfregamento di un tampone sterile specifico sulle gengive)

un prelievo di DNA che viene inviato in appositi laboratori attrezzati per la sequenziazione del DNA, e si esamina nel dettaglio la predisposizione genetica di tale persona per lo sviluppo di specifici clusters patologici.

QUALI SONO I MOTIVI PRINCIPALI PER CUI UN INDIVIDUO PUO’ SENTIRE LA NECESSITA’ DI BENEFICIARE DI QUESTO TIPO DI INQUADRAMENTO?

  • familiarità per malattie cardiovascolari, oncologiche, autoimmuni, dementigene

  • ambiente lavorativo incongruo per contatto con agenti chimici/fisici potenzialmente tossici

  • alto contatto con stressors

  • esigenza di aumento della performance personale sul piano intellettivo

  • percezione fisica/mentale di invecchiamento precoce

  • disturbi della libido

  • ottimizzazione dell’allenamento sportivo finalizzato ad un più congruo sviluppo fisico sia sul piano estetico che della performance

  • miglioramento estetico e ripristino di un aspetto più sano e giovane

QUALI SONO I RISULTATI A BREVE TERMINE

  • Miglior adattamento allo Stress

  • Inquadramento di un buon stile di vita con riduzione del peso corporeo

  • Aumento della massa magra a discapito della massa grassa

  • Regolarizzazione del tono dell’ Umore

  • Aumento della Memoria

  • Miglioramento della Libido

  • Ottimizzazione dei Riflessi

  • Recupero dell’ Attenzione

  • Nell’insieme maggior Capacità di Adattamento all’ambiente

QUALI SONO I RISULTATI A LUNGO TERMINE

  • Prevenzione oncologica

  • Prevenzione delle malattie cardio-cerebrovascolari

  • Prevenzione dei disordini auto-immuni

  • Miglioramento dei disturbi legati ad allergie ed intolleranze

  • Prevenzione delle varie forme di demenza

COME SI AGISCE, COSA PREVEDE IL NOSTRO PROTOCOLLO

  • Coordinamento generale del percorso da parte del medico chirurgo

  • Valutazione dell’esame genetico, anamnesi e consulenza specifica da parte del medico specializzato in Hormonal Management e Anti-Aging Advisor

  • Visita dal nutrizionista con anamnesi alimentare, analisi approfondita del morfotipo, programmazione alimentare e valutazione metabolica.

  • Valutazione delle capacità osteoarticolari e muscolari con osteopata e chinesiologo con adattamento dell’attività fisica alle necessità specifiche del soggetto in base al programma

Dott.ssa Lavinia Fassi

#nutrizione #salute #benessere #coaching #metabolismo #curadellapersona #bellezza #tonomuscolare #alimentazione #nutrition #massamuscolare #wellness #attivitàfisica #llifestyle #allenamento #dieta #antiaginng

0 visualizzazioni
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

Designed by Andrea Cacciatore, 2018